Il tuo sito è veloce? Facebook ora premia i siti più rapidi e mobile-friendly

Il tuo sito è veloce? Facebook ora premia i siti più rapidi e mobile-friendly cover

Facebook ha annunciato in un comunicato ufficiale che a breve rilascerà un nuovo, sorprendente aggiornamento: il colosso di Menlo Park ha deciso di ottimizzare ulteriormente l’algoritmo del News Feed (la Bacheca), andando a premiare i link a pagine di siti veloci nel ranking da mobile.

Facebook, ascoltando i feedback della sua community, ha notato infatti che gli utenti si sentono particolarmente frustrati quando, dopo aver cliccato su un link, aspettano molto tempo per il caricamento della pagina.

Lunghi tempi di attesa comportano un inevitabile abbandono della pagina, e circa il 40% degli utenti abbandona un sito se questo impiega mediamente più di 3 secondi per caricarsi.

Nel caso specifico, se un utente Facebook da smartphone clicca su un link e la pagina si carica lentamente, la reazione più comune è quella di chiudere la app. Da qui la decisione di agire al più presto per risolvere il problema.

Più velocità e meno attese: ecco cosa cambia

Sono 2 i principali fattori presi in considerazione:

  1. La velocità di caricamento effettiva di una pagina (da qualsiasi link presente nel feed)
  2. La qualità della connessione utilizzata dagli utenti da mobile

Se i tempi di caricamento sono davvero rapidi, allora la pagina otterrà maggiore visibilità posizionandosi più in alto. A rimetterci saranno quindi tutti quei siti dai contenuti “pesanti” che si caricano più lentamente.

Del resto, l’impegno del team di Facebook in questo senso è ormai noto. Negli ultimi anni abbiamo visto sempre più interventi al News Feed per assicurare agli utenti la migliore User Experience possibile, facendo sì che venissero visualizzate rapidamente solo le Storie più rilevanti.

Per far questo, fattori come la tipologia di dispositivo utilizzato o la velocità della connessione a Internet sono sempre stati presi in considerazione nella distribuzione dei contenuti. Un esempio: in caso di connessione insufficiente per caricare video o immagini, l’algoritmo del News Feed mostra meno contenuti multimediali e più post testuali. Ci avevi fatto caso?

È fondamentale che anche i gestori di siti si adeguino a questi standard per non essere penalizzati. Mano al cronometro!

Facebook Newsfeed

Come si possono velocizzare le pagine?

Il comunicato ci dice anche che il rilascio dell’aggiornamento è già iniziato, probabilmente si inizieranno a vedere i primi effetti tra qualche mese. Quindi, cosa dovrebbe fare chi ha un sito? Facebook ha condiviso dei suggerimenti:

#1. Richiedi supporto per ottimizzare il tuo sito da mobile

Esistono numerosi strumenti per valutare e migliorare le prestazioni di un sito web. Uno di questi è ad esempio PageSpeed Insights, un interessante tool offerto gratuitamente da Google che analizza il contenuto di una pagina web e genera dei suggerimenti per migliorarne il rendimento.

#2. Migliorare il tempo di caricamento delle pagine

Ottimizzare un sito per mobile può aiutare a migliorarne i tempi di caricamento ‒ ne avevamo già parlato a proposito delle pagine AMP di Google. Per questo motivo, Facebook ha stilato una serie di best practice in 10 punti per i gestori di siti. In sintesi:

  1. Riduci al minimo l’uso di reindizzamenti, di plugin e di link shortener (come Bitly e simili)
  2. Comprimi i file per ridurre il tempo di esecuzione da mobile
  3. Migliora il tempo di risposta del server
  4. Rimuovi il blocco di esecuzione Javascript
  5. Utilizza una rete di distribuzione dei contenuti di alta qualità
  6. Rimuovi eventuali dati ridondanti
  7. Ottimizza le immagini senza diminuire la qualità visiva
  8. Riduci la dimensione del contenuto above the fold
  9. Semplificare il tempo di esecuzione della pagina
  10. Regola dinamicamente i contenuti per connessioni e dispositivi più lenti.

Come puoi vedere, si tratta di indicazioni molto tecniche. A questo proposito, gli sviluppatori Adviva possono aiutarti a capire quali siano gli interventi più adatti al tuo caso specifico.

 

Hai mai fatto caso alla velocità di apertura e navigazione del tuo sito?
È rapido e scattante o lento e genera sbadigli?

Ricorda che l’utente non aspetta: è tuo compito assicurarti che il sito risponda rapidamente e sia sempre performante in termini di Velocità e Sicurezza – e a tal proposito: hai già attivato l’HTTPS sul tuo sito?