Come automatizzare le newsletter con Mailchimp Automation

Come automatizzare le newsletter con Mailchimp Automation cover

Premessa: cosa si intende per «E-Mail Marketing Automation»?

L’E-Mail Marketing Automation indica quel vastissimo insieme di comunicazioni che ti permettono di gestire al meglio le relazioni con i visitatori/clienti del tuo sito. ”L’obiettivo primario è quello di poter inviare ad ogni destinatario la comunicazione giusta per lui.

Non pensare al tuo pubblico come ad un essere unico ed omogeneo – i tuoi interlocutori hanno interessi e urgenze diverse: utenti “di primo pelo”, carrelli abbandonati, storici clienti affezionati e via così. L’Email Marketing funziona quando le comunicazioni sono dirette, mirate, one-to-one, costruite su misura per chi le riceve – ed in questo l’automatizzazione (l’«Automation» appunto) ci aiuta incredibilmente.

Le automazioni gratuite di Mailchimp

Welcome, re-engage, and follow up with the people who matter to you.

Mailchimp è una delle piattaforma di e-mail marketing più diffuse: 15 milioni sono gli utenti che la utilizzano, dai piccoli e-commerce ai grandi retailer internazionali. Tra i tanti servizi che Mailchimp offre, l’E-mail Marketing Automation è la ciliegina sulla torta.

Quali tipologie di automazione sono previste?

Ne esistono tante, ma vediamone nel dettaglio due insiemi:

  1. Le «E-commerce/Retail»
  2. E le cosiddette «Date based»

1. Le «E-commerce/Retail» per il tuo negozio online

Comunicazioni che consentono di personalizzare e migliorare l’esperienza di acquisto sul tuo e-commerce.
Mailchimp, se integrato al tuo store, traccia e monitora il percorso fatto da ciascun utente registrato durante il processo di consultazione dei prodotti o di acquisto.

I dati vengono esportati e incrociati per creare una comunicazione follow-up mirata:

  • Per festeggiare il primo acquisto
    Evviva, c’è un nuovo cliente nella tua community! Fallo sentire il benvenuto. Puoi automatizzare l’invio di un messaggio di benvenuto più personale e coinvolgente di quello standardizzato della conferma d’ordine.
  • Per recuperare un carrello abbandonato
    Incoraggia l’utente che ha abbandonato l’ordine con uno sconto o una promozione, a volte basta un piccolo incentivo. E rassicuralo ricordandogli i contatti del Servizio Clienti – forse ha solo avuto un dubbio nel check-out.
  • Per stimolare i suoi interessi
    Promuovendo articoli correlati a quelli ricercati, salvati o già acquistati dal tuo utente.
  • Per premiare e fidelizzare
    I clienti fidelizzati sono i primi che hanno apprezzato e continuano ad apprezzare il tuo servizio – è giusto premiarli e farli sentire coccolati mediante promozioni ad hoc e riservate per loro.

2. Automazioni basate sulla “Data”

Le automazioni Date Based permettono di interagire con i tuoi contatti nel corso di tutto l’anno: compleanni, anniversari, occasioni speciali …non perderai nulla ed è tutto calendarizzato!

  • Ricorrenze personali
    Quanto tempo è passato da quanto l’utente ha fatto il suo primo ordine? Un anno esatto? È l’occasione giusta per farlo sentire importante e dirgli che non ti sei dimenticato di lui/lei.
  • Compleanni
    Invia un messaggio (e un regalo) nel giorno di compleanno dell’utente. È un giorno speciale!

Quali sono i vantaggi dell’Automation?

Se correttamente configurato e con la giusta strategia, l’E-Mail Marketing Automation porta molti vantaggi:

  • Automatizza azioni ripetitive riducendo tempi e costi
  • Permette di creare engagement tramite la personalizzazione
  • Incrementa il tasso di conversione massimizzando le vendite
  • Consente di monitorare il pubblico con report specifici e dettagliati

Da tenere a mente: la chiave è la personalizzazione

Una buona strategia di E-Mail Marketing Automation si basa sulla creazione di campagne (newsletter) altamente personalizzate in base ai dati degli iscritti – come: età, sesso, interessi, localizzazione, ecc. Il punto di partenza è quindi sapere:

  • Chi sono i tuoi destinatari
  • Quali pagine del tuo e-commerce hanno navigato?
  • Quali prodotti e quali offerte?
  • Cosa cattura la loro attenzione?
  • Cosa li stimola maggiormente all’acquisto?
  • Quali sono le loro preoccupazioni?

Saranno i comportamenti e i percorsi degli utenti a definire i contenuti stessi delle comunicazioni: ad ogni interesse e comportamento, corrisponde un messaggio.

Step per la costruzione di una strategia di Email Marketing Automation

  1. Definisci gli obiettivi 
  2. Invita le persone a registrarsi: non offrire una semplice vetrina, costruisci una strategia di lead generation con dei vantaggi concreti per i tuoi interlocutori. In questo modo i visitatori sconosciuti del tuo e-commerce diventeranno contatti (lead) conosciuti.
  3. Profila i destinatari: segmenta secondo criteri utili per le successive comunicazioni e tieni in considerazione la loro posizione nel funnel decisionale.
  4. Invia mail mirate per ciascun gruppo/target.
  5. Traccia le performance rispetto agli obiettivi prefissati: tasso di apertura, di conversione, quali link performano meglio, quali utenti rispondono con maggiore interesse.
  6. Analizza i dati raccolti: sulla base dei risultati costruisci le campagne successive.

Buon lavoro!