Single e Double Opt-in: cosa cambia per le tue liste di contatti su MailChimp

Single e Double Opt-in: cosa cambia per le tue liste di contatti su MailChimp cover

MailChimp ha annunciato che a partire dal 31 Ottobre 2017 il Single Opt-in diventa l’impostazione predefinita per tutti i moduli di iscrizione – sia per le liste nuove che per quelle già esistenti – andando a sostituire la precedente modalità di iscrizione mediante doppia conferma, il Double Opt-in.

Novità, questa, che va inevitabilmente ad influenzare chi gestisce liste di contatti su MailChimp.

Uno scherzo di Halloween?
Forse, perché l’effetto è stato di scatenare dubbi e ansie sul destino della sicurezza dei dati tra gli utilizzatori della celebre piattaforma. Ma da lì a soli due giorni ecco la pubblica ritrattazione: l’adeguamento non riguarderà gli account MailChimp di aziende con sede nell’Unione Europea. Respiro di sollievo. Se possiedi un account europeo quindi, le tue liste mantengono di default la modalità Double Opt-in.

È comparso il flag per attivare il Single Opt-in

In effetti una considerevole variazione è comunque avvenuta, racchiusa in un flag che passa quasi inosservato. Dal 3 Novembre è possibile scegliere tra Singola e Doppia conferma mediante una spunta nella pagina Setting di ciascuna lista.

selezione optin

Cosa è successo?

Il team di MailChimp spiega di aver preso questa decisione dopo aver ricevuto molti feedback da parte di clienti UE che hanno comunicato come il Single Opt-in non si allinei con le proprie esigenze aziendali. Inoltre, per questi account è importante mantenere la doppia conferma soprattutto in vista dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo (GDPR) sull’elaborazione dei dati personali, che renderà ulteriormente necessario l’uso del Double Opt-in. Regolamento che MailChimp stesso cita frequentemente negli ultimi comunicati, affermando di lavorare proprio per prepararsi al meglio in vista delle nuove norme che dovrebbero entrare in vigore da Maggio 2018.

Per tutti gli utenti al di fuori dell’Unione Europea invece, i moduli esistenti sono passati al Single Opt-in il 31 Ottobre. Vediamo i punti salienti, in breve:

  • Tutti i moduli di iscrizione di MailChimp – incorporati nel sito, popup e inclusi tutti i moduli esistenti – sono passati automaticamente dal Double Opt-in al Single Opt-in.
  • L’intero processo di registrazione è cambiato: quando il Single Opt-in è abilitato, l’email di conferma e la pagina di atterraggio di ringraziamento (per capirci, quella in cui si invita l’utente a controllare la posta) non vengono più inviate o mostrate.

Single e Double Opt-in: 2 metodi a confronto

Ma cosa si intende quando si parla di Opt-in?

In breve, con il termine Opt-in si fa riferimento al consenso manifestato da un utente per ricevere comunicazioni (in questo caso via email).

I metodi di opt-in sono diversi, e i più utilizzati sono proprio il Single Opt-in e il Double Opt-in. Le principali differenze che intercorrono tra i due sono:

  1. Single Opt-in: una volta compilato il form di iscrizione con i dati richiesti, l’utente è automaticamente iscritto alla lista – senza ulteriori passaggi.
  2. Double Opt-in (o Confirmed Opt-in): appena compilato il form di iscrizione, l’utente riceve un’email dove si richiede di confermare la propria registrazione cliccando il bottone presente nel messaggio.

mailchimp double opt-in

Ricapitolando, ciò che balza subito all’occhio è che con il Single Opt-in si ha uno step in meno per completare l’iscrizione. Come si traduce in termini di “vantaggi”?

A favore del Single Opt-in:

  • Iscrizione più fluida e snella, nessun ostacolo alla lead generation: il Single Opt-in garantisce un’iscrizione diretta e rapida, in un solo click, evitando così il rischio di mancate conferme nelle mail di opt-in.

A favore del Double Opt-in:

  • Maggiore engagement: le liste Double Opt-in sono popolate esclusivamente da utenti che hanno confermato attivamente il loro interesse a ricevere Newsletter dal brand mittente. Una “relazione” espressamente richiesta quindi, che si traduce solitamente in un miglior tasso di interazione (aperture e click).
  • Liste pulite e meno spam: il Double Opt-in consente di mantenere le liste di contatti più “pulite” (grazie appunto alla doppia conferma) evitando disiscrizioni in massa o altre segnalazioni (es. SPAM) da parte degli utenti.

Entrambi i metodi hanno i loro pro e contro, supporter e detrattori. Chi preferisce chiudere un occhio (togliendo lo step di conferma) in cambio di liste più numerose, chi invece preferisce dare priorità alla sicurezza e ad iscritti motivati.

La scelta a nostro avviso non è così scontata, ma dipende dalla trasparenza e chiarezza che governa tutta la tua strategia di E-mail Marketing.

  • Il testo che invita gli utenti ad iscriversi è comprensibile ed esplicito oppure un tranello in cui far scivolare gli utenti?
  • Facciamo false promesse ai nostri interlocutori oppure premettiamo i nostri piani di invio? (Ti scriverò perché… Condividerò con te questo genere di informazioni e con questa frequenza… )

Se spostiamo l’attenzione su questi quesiti ecco che la questione Single/Double Opt-in non è più così influente, perché i tuoi contatti – avendo fin dall’inizio tutte le informazioni utili per poter decidere – quando poi compiono l’azione di iscriversi significa che per loro va bene ed esprimono consenso e volontà nell’aprirti le porte della loro posta, avviando così una relazione felice per entrambi.

Gianna CasarinDigital Account

Gianna è esperta di UX Writing e di Scrittura Persuasiva, aiuta le aziende a valorizzare il proprio brand trovando le parole giuste per raccontarsi e la forma migliore per posizionarle su landing page, mail, siti e e-commerce. Oggi è Digital Account in Adviva Web Agency.

e-book «kit dell’e-commerce customer oriented»

Scopri i gesti necessari per il benessere del tuo progetto digitale.