«Pinterest for Business»: dovrei inserirlo nella pianificazione-social della mia azienda?

L'idea alla base di Pinterest per Le Aziende è quello di aiutare gli utenti ad aumentare la propria visibilità attraverso una semplice vetrina di immagini.
Inserirlo nella proprio piano di Social Media Marketing aziendale richiede alcune attenzioni: stile, cura dei dettagli e un buon piano editoriale.
Grazie all'immediatezza dei contenuti proposti dal social network - che è ormai un vero e proprio "catalogo mondiale di idee" (come esso stesso si definisce) - hai l'opportunità di trovare molti utenti potenzialmente interessati ai tuoi prodotti.

Come capire se Pinterest è utile alla Comunicazione della tua azienda?

Pinterest è un social network dove puoi pubblicare immagini dei tuoi articoli e prodotti (potrebbero essere foto, video, infografiche, disegni ecc.) collegandole direttamente al tuo sito web.
Gli altri iscritti a Pinterest possono imbattersi in esse, dimostrare interesse per i tuoi prodotti, commentare, farti domande, condividere a loro volta queste immagini sulla loro bacheca e procedere direttamente all'acquisto dei prodotti (se il tuo sito è un e-commerce).
Ti sembra complicato? Ecco con un esempio pratico.

C’era una volta una bacheca di sughero

Prova ad immaginare questo social come a una grande stanza con le pareti fitte di bacheche di sughero: ogni bacheca con un nome e su ogni bacheca sono affissi dei cartoncini con immagini.
Ora, immagina di avere una parete tutta per te (il tuo account), delle bacheche di sughero vuote (le boards) e una scatolina piena di puntine da disegno (il bottone Pin It o Salva Pin).
Mettiamo poi, sempre per fare un esempio, che la tua azienda si occupi di coltivazione di mele biologiche - sei un produttore di (ottimo) sidro, bisognoso di nuovi stimoli per ampliare il bacino di mercato.

Bacheca di un'azienda su Pinterest

Prima di tutto hai bisogno di aumentare la tua brand awareness, di farti conoscere (e ri-conoscere): inizia quindi completando bacheche originali, mostra agli altri le foto dei tuoi prodotti, gli operatori al lavoro, i meleti, alcune gustosissime ricette che si possono fare con le mele.
Qualche utente inizierà a curiosare, condividendole o salvandole sulla propria bacheca.
Forse si creerà anche un capannello di gente attorno a te che apprezzerà, lanciandoti un sorriso d’ammirazione (il cuoricino, come su Instagram).

Sbirciando poi nelle bacheche degli altri, attirato da immagini che assomigliano alle tue, puoi anche tu lasciarti coinvolgere: commenta, crea community e relazioni, condividi le immagini degli altri con le puntine in dotazione (infinite!).
Tutti i colori delle mele”, “Le mele e una ricetta”e ancora “Tutto quello che avreste voluto sapere sul sidro di mele ma non avete mai avuto il coraggio di chiedere”...dai un nome alle tue nuove bacheche e continua a pinnare.

Analisi Pinterest For Business

Pinterest for business: tiriamo le fila

Se curato a dovere un profilo aziendale su Pinterest può riservare sorprese molto gradite: engagement, generazione di lead, ulteriore accesso di traffico interessato al sito, nuove ispirazioni per tenere sempre viva l’offerta.
Confrontalo con gli altri social network (Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat ecc.), valuta se è lo strumento più adatto a raccontare il valore dei tuoi prodotti (hai delle bei scatti luminosi dei tuoi articoli? Il tuo settore è il food, fashion o il travel? - se la risposta a queste domande è sì, Pinterest dovrebbe essere nel tuo piano comunicativo). Hai qualche dubbio? Vorresti una consulenza per capire come strutturare un piano davvero efficace per il tuo marchio? Scrivici!
Valuteremo insieme pro e contro (uno per tutti: qualcuno se ne occuperà o il povero account resterà abbandonato a sé stesso?) e ti spiegheremo meglio come sfruttare al massimo le potenzialità dei canali social - tra cui anche Pinterest - come creare contenuti virali e donare quel tocco di professionalità proprio di una comunicazione for business.

Se invece sei pronto e convinto: pinna, pinna, pinna e sii felicemente social!