La Complessità della Semplicità (ovvero l’arte di far sembrare facili le cose difficili)

La Complessità della Semplicità (ovvero l’arte di far sembrare facili le cose difficili) cover

Quando ti ritrovi a navigare un sito Semplice, percepisci subito il piacere di una navigazione fluida e intuitiva: ti muovi facilmente da un contenuto all’altro in modo confortevole.

Tuttavia, nonostante questa sensazione sia evidente a tutti, realizzare un’esperienza utente S E M P L I C E è uno dei compiti più ardui per designer e sviluppatori.

La Semplicità non è mai stata così popolare e allo stesso tempo così difficile da raggiungere come lo è oggi

La sovrabbondanza di elementi, di idee e di contenuti ha condotto negli ultimi anni  a un movimento verso la Semplicità. Il gergo giuridico sta evolvendo in un vocabolario più snello e comprensibile. Anche i cuochi riducono le loro offerte nei menù per pochi piatti dal sapore genuino e più naturale.

Gli individui sono esposti a così tanti stimoli che il concetto stesso di Semplicità viene apprezzato proprio in quanto elegante, raffinato e invidiabile.

Anche nel Web Design il concetto di Semplicità sta godendo una fase di rinascita. Le persone, costantemente connesse, richiedono esperienze di navigazione sempre più psicologicamente confortevoli e visivamente rilassanti.

Una definizione di «Semplice»

Pensa ad una ballerina, ad un pilota di auto da corsa o ad un Sushi Chef.

Quando guardi una loro performance tutto appare fluido, comprensibile e facile. Ma se dovessi ricreare il Lago dei Cigni, la Indy 500 o il tuo Temaki preferito, ti accorgeresti subito del duro lavoro che c’è dietro al prodotto finale.

Un sito che accompagni agilmente l’utente lungo il Customer Journey dovrebbe infondere una sensazione di fiducia e porre le premesse ideali alla conversione; risultati che richiedono ore di ricerca, collaborazione e ottimizzazione:

3 Call-to-action su una pagina sono troppe?
Una foto in più aggiunge qualcosa o distrae dallo scopo?
I colori scelti come fanno sentire l’utente medio quando atterra sul sito?

Decine di quesiti come questi guidano le fasi di gestazione di un sito realmente familiare e usabile.

Per un web libero da Complicazioni e Ostacoli

Può capitare che web designer e sviluppatori, pur di “lasciare il segno”, giungano a complicare o semplificare eccessivamente la forma del sito. Alcuni degli errori più comuni sono:

#1. Condurre il Minimalismo all’estremo concettuale

Un design minimale dovrebbe sembrare straordinario e indimenticabile, senza però “perdere” pezzi per strada. Bello, ma dov’è il mio carrello? Bello, ma dove sono i Contatti? L’Equilibrio è sempre la chiave.

#2. Elementi visivi con auto-play

Eliminare il controllo sui contenuti è un approccio errato di Semplificazione. Qualsiasi elemento visivo che appaia in modo automatico ed invadente contribuisce a ostacolare l’esperienza di navigazione. O gli elementi visivi vengono ridotti al minimo oppure si dà agli utenti un maggiore controllo su questo genere di contenuti.

#3. Troppe informazioni

Se da un lato le pagine Semplici sono facilmente ”digeribili”, dall’altro possono anche essere d’intralcio all’utente durante la navigazione. Se l’argomento o la discussione prevede un blocco di testo più lungo o richiede più immagini, concentrati di più sull’accessibilità che sulla semplicità. Evita di costringere gli utenti ad usare slideshow o di farli cliccare su nuove pagine di destinazione se non necessarie.

La semplificazione di un sito riguarda maggiormente la creazione di una linea retta che colleghi il Punto A (Consapevolezza) al Punto B (Conversione); e meno, rendere il Punto A bello.

#4. Errori tipografici

Il contenuto di un sito non dovrebbe contenere errori. Semplicità non è sinonimo di “messo insieme all’ultimo minuto”: un errore evidente distrarrà gli utenti dallo scopo mandando in fumo tutto il duro lavoro.

Come si ottiene un sito efficace?

«Semplice» non significa noioso, basilare o poco attraente. La Semplicità nel Design rappresenta Precisione, Bellezza e soprattutto “Comprensione”.

#1. Semplificazione del percorso

Tutti i siti dovrebbero servire a stimolare una risposta o azione da parte del visitatore. Il primo obiettivo è dunque quello di semplificare al massimo ogni processo di navigazione e di interazione sul sito.

#2. Ottimizzazione del back-end

Ciò che appare nell’interfaccia utente è importante, ma ciò che accade dietro le quinte influenza ogni aspetto dell’Esperienza Utente. Ad esempio, una programmazione ben eseguita impatta anche sulla SEO, sulla velocità di caricamento e sull’Usabilità.

#3. Sviluppo strutturale

La gerarchia di navigazione e il layout di ogni pagina determinano le prime impressioni che un visitatore ha di un sito. La chiave di un web design semplice è abbinare il layout giusto ai vari stili, font, contenuti e immagini. Senza mai stonare. Senza mai allontanarsi dall’identità del Brand.

Un appunto sul Minimalismo: capita di equiparare la Semplicità al minimalismo. In realtà, il minimalismo è sempre semplice, ma un web design semplice non è sempre minimale. Ad esempio, un sito graficamente denso come Pinterest è semplice, sì, ma non minimalista!

#4. Attenzione per i dettagli

La sezione di una foto, la struttura di un’icona, il contrasto testi e sfondi, le intestazioni e il copy influiscono. Incidono pesantemente. In un sito web, per ottenere un design Semplice e ben riuscito, si deve tener conto di come ogni piccola decisione incida sull’Usabilità e sull’Esperienza Utente, alla fine.

#5. Rispetto delle pratiche convenzionali e degli automatismi

I siti web non dovrebbero sembrare copie carbone dei siti della concorrenza, ma le migliori pratiche del settore creano un prezioso livello di coerenza che ogni designer dovrebbe prendere in considerazione. I menù di navigazione utilizzati comunemente, i font più leggibili e l’architettura del sito contribuiscono nel creare un livello di comfort e comprensione dell’utente da un sito all’altro.

#6. Interfaccia riconoscibile

Un web design Semplice, si ricorda più facilmente: nella testa dell’utente si genera familiarità e intuitività, virtù entrambe infinitamente apprezzate.

L’importanza della Semplicità, per Adviva

Riconoscere la Semplicità nel web design è facile. Creare una Semplicità elegante richiede una conoscenza dettagliata del comportamento del visitatore, del messaggio del brand e delle best practice del design.

Il tutto si riduce a questo: vuoi far vivere un’esperienza di navigazione positiva o negativa ai tuoi visitatori?

I progetti Semplici sono destinati a diventare sempre più importanti, dal momento che gli utenti desiderano Personalizzazione, Intuitività ed Accessibilità. Questa è l’essenza del Web Design sviluppato in Adviva, dove focalizziamo ricerca e impegno proprio nel far apparire Semplice la navigazione dei nostri progetti digitali.

 

 

[Quest’articolo è stato ispirato dalla lettura di «The Complexity of Simplicity in Web Design» di Stephen Moyers.]

Gianna CasarinDigital Account

Gianna è esperta di UX Writing e di Scrittura Persuasiva, aiuta le aziende a valorizzare il proprio brand trovando le parole giuste per raccontarsi e la forma migliore per posizionarle su landing page, mail, siti e e-commerce. Oggi è Digital Account in Adviva Web Agency.

e-book «kit dell’e-commerce customer oriented»

Scopri i gesti necessari per il benessere del tuo progetto digitale.